Ecommerce, la nuova strada del business

Il sistema di vendita online non è così giovane come tutti pensano, è solo che negli ultimi anni ha preso piede, con la diffusione di internet, e la propensione degli utenti verso ciò che è online.
Oramai da table a smartphone tutti sono connessi, e basta stare lontani qualche ora dal proprio device per sentirci fuori dal mondo.

Su questi presupposti, il commercio elettronico ha iniziato a scaldare i motori e diventare una parte importante del pil delle nazioni più avanzate.

In italia purtroppo stenta a decollare per vari fattori, primo fra tutti la poca cultura informatica, e in secondo piano credere che il web sia uno strumento di divertimento.

Il web diventerà uno dei primi strumenti di business, e gli ecommerce di grande prestigio e dimensioni hanno già preso la loro quota di mercato diventando il punto di riferimento per molti utenti.

Le piccole e medie imprese non riescono a tenere il passo, ma per una questione di mentalità, il più delle volte dall’incertezza. Non cercano prodotti web di alto valore, ma provano con soluzioni poco professionali per poi rimanere scottati ed abbandonare il settore.

In un settore maturo il costo per acquisire nuove clienti sarà sempre in crescita, ed è per questo motivo che necessario, che chi ha intenzione di intraprendere l’attività online parta subito e deciso, facendo un business plan per investire nel nuovo negozio.

La cosa fondamentale per un utente che si affaccia al mondo dell’ecommerce è scegliere la digital agency. Deve farlo in modo che abbia davanti dei professionisti seri che lo accompagnino dalla creazione alla messa online, alla parte di web marketing, per far decollare le vendite.

Un negozio aperto e lasciato a se stare non ha possibilità di vendere, per cui la parte di web marketing è essenziale per poter generare visite e convertirle in clienti.

Oggi con le nuove strategie di vendita, come la gamification, è senza alcun dubbio più semplice fare programmi di loyalty e fidellizzare i clienti.

Una volta aggredita e fatta propria una fetta di mercato, un ecommerce deve mirare all’espansione tramite social netwotk, newsletter, promozioni, e gamification.

Scegliere una buona digital agency è fondamentale, perchè è il primo passo verso il successo.
L’esperienza della digital agency può anche consigliare la strada migliore per arrivare all’obiettivo, e quali sono i budget per raggiungerlo.

Un ecommerce ha bisogno di essere seo compatibile, di avere buone foto e buoni contenuti, e una proposta commerciale chiara ed esaustiva.

La creatività deve invogliare l’utente all’acquisto, e restituire una brand image solita all’ecommerce.

Tutto deve essere studiato nei dettagli, dalla vetrina, alla scheda cliente.

La scheda cliente deve essere come una landing page, deve permettere subito di mettere nel carrello il prodotto, quindi deve avere dei contenuti brevi per stimolare l’acquisto d’impulso, e degli approfondimenti, per convincere gli utente più difficili.

Un ecommerce di successo non è costruito da una persona ma da un team di esperti con anni di esperienza nel settore web. Da preferire senza dubbio le digital agency che hanno lavorato con grandi aziende, e da cui hanno sicuramente appreso metodologie e formato il personale per sostenere alti standard qualitativi.

Solo attraverso un e-commerce con una buon bran image si può sperare di guardagnarsi una fetta di mercato, specialmente nel settore mobile in forte crescita.

Per questo il template deve essere responsive design, e ogni device deve avere la propria esperienza utente cosi da massimizzare il ROI.